Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy

Responsabile della Protezione dei Dati (RPD)

Responsabile della Protezione dei Dati (RPD)

Cosa fa

 Il Regolamento Europeo 2016/679 approvato in 27 aprile 2016 «relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (Regolamento generale sulla protezione dei dati)» entra pienamente in vigore a partire dal 25 maggio 2018, introducendo la figura del Responsabile dei dati personali (artt. 37-39).

Con provvedimento Sindacale n° 34 del 29 Maggio 2018 è stato designato L'Avvocato Salvatore Maugeri del Foro di Enna, Responsabile della protezione dei dati personali (RPD} per il Comune di Mirabella lmbaccari.

Il Responsabile dei Dati Personali è incaricato di svolgere, in piena autonomia e indipendenza, i seguenti compiti e funzioni in relazione all’insieme dei trattamenti di dati effettuati dal Comune di Mirabella Imbaccari:  informare e fornire consulenza al titolare del trattamento o al responsabile del trattamento nonché ai dipendenti che eseguono il trattamento in merito agli obblighi derivanti dal RGPD, nonché da altre disposizioni nazionali o dell'Unione relative alla protezione dei dati;  sorvegliare l'osservanza del RGPD, di altre disposizioni nazionali o dell'Unione relative alla protezione dei dati nonché delle politiche del titolare del trattamento o del responsabile del trattamento in materia di protezione dei dati personali,compresi l'attribuzione delle responsabilità, la sensibilizzazione e la formazione del  personale che partecipa ai trattamenti e alle connesse attività di controllo;  fornire,se richiesto, un parere in merito alla valutazione d'impatto sulla protezione dei dati e sorvegliarne lo svolgimento ai sensi dell'articolo 35 del RGPD;  cooperare con il Garante per la protezione dei dati personali;  fungere da punto di contatto con il Garante per la protezione dei dati personali per questioni connesse al trattamento, tra cui la consultazione preventiva di cui all'articolo 36, ed effettuare, se del caso, consultazioni relativamente a qualunque altra questione;  tenere il registro delle attività dì trattamento sotto la responsabilità del titolare o del responsabile ed  attenendosi alle istruzioni impartite;  curare la formazione del personale